Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

BLOG

L’Ania lancia l’allarme: “Italiani poco assicurati”

L’assicurazione è diventata una necessità imprescindibile nel mondo moderno, soprattutto di fronte alle sfide climatiche sempre più evidenti. Tuttavia, secondo l’Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici (Ania), gli italiani sembrano non essere adeguatamente protetti da tali rischi. In un discorso appassionato durante l’assemblea annuale a Roma, la presidente di Ania, Maria Bianca Farina, ha sottolineato l’importanza di una collaborazione tra il settore pubblico e privato per affrontare la situazione.

La presidente Farina ha letto il messaggio del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il quale ha riconosciuto il ruolo fondamentale delle assicurazioni per garantire la stabilità finanziaria del Paese e favorire la crescita economica. Anche il premier Meloni ha sottolineato l’importanza del settore assicurativo come “un prezioso alleato” e ha annunciato l’inclusione di norme sulla copertura assicurativa nel progetto di legge fiscale, con particolare attenzione alle fasce più vulnerabili della popolazione, come anziani e persone fragili.

Nel suo intervento, la presidente Farina ha evidenziato le difficoltà affrontate dal settore assicurativo nell’anno precedente, caratterizzato da conflitti internazionali, inflazione e aumento dei tassi di interesse. Nel 2022, i profitti nel settore vita sono diminuiti a causa dell’inflazione, con un calo del risultato di esercizio da 4,3 miliardi nel 2021 a -0,4 miliardi nel 2022. Le polizze vita tradizionali sono state l’unico strumento in grado di proteggere i risparmiatori, i quali hanno subito perdite significative sugli investimenti in azioni e obbligazioni europee.

Tuttavia, l’aumento dei tassi di interesse ha portato a una crescente chiusura anticipata dei contratti assicurativi, poiché i risparmiatori cercavano rendimenti più elevati altrove. Nonostante un saldo complessivamente positivo tra premi e uscite, che ammontava a 16 miliardi, tale cifra si è ridotta del 50% rispetto al 2021. Nei primi quattro mesi del 2023, la raccolta netta è stata addirittura negativa per 7 miliardi di euro.

La presidente Farina ha sottolineato che il settore assicurativo si trova in una fase difficile e ha espresso la necessità di creare le condizioni affinché l’assicurazione vita possa continuare a fornire risposte efficaci alle esigenze di sicurezza, stabilità e investimento a lungo termine degli italiani. In particolare, ha evidenziato l’importanza dell’assicurazione contro i rischi legati al cambiamento climatico, definendola uno strumento fondamentale per limitare le perdite. Attualmente, in Italia, la quota di danni assicurati, inclusi anche quelli causati dai terremoti, non supera il 14%, un dato estremamente basso rispetto ad altri Paesi europei.

Un’altra sfida affrontata dal Paese è rappresentata dall’invecchiamento della popolazione. Le statistiche indicano che entro vent’anni gli ultraottantenni aumenteranno del 37%, passando da 4 milioni a circa 5,5 milioni di individui, con un conseguente aumento della richiesta di assistenza. La presidente Farina ha sottolineato che l’aumento dell’aspettativa di vita non deve gravare sulle famiglie, in particolare sulle donne, né ostacolare la conciliazione tra vita familiare e lavoro, né influire negativamente sulla natalità. Ha quindi rivolto un appello al governo affinché si ponga attenzione a tali problematiche e ha proposto un modello di welfare innovativo che combini risorse pubbliche e private per creare un sistema di protezione più inclusivo. Attualmente, gli italiani devono sostenere personalmente una spesa totale di oltre 100 miliardi di euro per integrare le prestazioni pubbliche, destinando il 46% di tale cifra alla salute e il 34% all’assistenza per le persone non autosufficienti.

Per quanto riguarda le assicurazioni per la salute e l’assistenza alle persone non autosufficienti, la Long Term Care (LTC) è una polizza che copre le spese derivanti dalla perdita di autosufficienza nel compiere azioni quotidiane come il movimento, l’igiene personale e l’alimentazione. È particolarmente utile per affrontare il rischio di non autosufficienza nell’età avanzata e può contribuire a finanziare servizi come l’assistenza domiciliare o il ricovero in una struttura dedicata.

L’assicurazione sanitaria, invece, copre le spese non coperte dal sistema sanitario nazionale in caso di malattia o infortunio. Questa copertura facoltativa offre vantaggi come check-up, esami medici, cure, acquisto di medicinali e ricoveri ospedalieri. Tuttavia, è importante considerare che la maggior parte delle polizze ha dei limiti di età che possono variare tra i 65 e gli 80 anni, a seconda della compagnia assicurativa.

In conclusione, l’allarme lanciato dall’Ania mette in evidenza la necessità di una maggiore consapevolezza e protezione assicurativa in Italia. Il cambiamento climatico e l’invecchiamento della popolazione richiedono un’azione congiunta da parte del settore pubblico e privato per garantire una copertura adeguata contro i rischi emergenti. Inoltre, è importante promuovere un sistema di protezione più inclusivo che affronti le sfide legate alla salute e all’assistenza delle persone non autosufficienti. Solo attraverso una collaborazione efficace sarà possibile creare un futuro più sicuro per tutti gli italiani.

Categorie

Articoli correlati

L’assicurazione è diventata una necessità imprescindibile nel mondo moderno. Si è riconosciuta la fondamentale importanza delle assicurazioni per garantire la stabilità finanziaria del Paese e favorire la crescita economica. L’assicurazione vita è riuscita nel tempo a fornire risposte efficaci alle esigenze di sicurezza, stabilità e investimento a lungo termine degli italiani.

Informazioni

Rendita

Quanto ti serve per mantenere la tua indipendenza economica anche in caso di non autosufficienza? Consideriamo che una casa di riposo costa mediamente €3.000/mese, una RSA €2.700/mese e una badante incide mediamente per 1.850€/mese più vitto e spese. Richiedi una consulenza personalizzata.

Informazioni

Premio

II welfare consente di abbattere il cuneo fiscale e prevede diversi vantaggi rispetto all’acquisto individuale, come ad esempio:

  • costo notevolmente più basso
  • nessuna selezione medica
  • garanzie fortemente percepibili dai Dipendenti Richiedi una consulenza personalizzata.

Informazioni

Assistenza

La Salute e il Benessere si confermano al centro delle priorità delle persone e delle comunità, non solo per i senior, ma anche per i più giovani. Lo Stare bene e il sentirsi in forma sono elementi imprescindibili per avere fiducia e slancio, con una nuova energia e impulso alla vita.

Immagina Adesso Salute & Benessere propone una soluzione assicurativa completa ed evoluta con servizi e tutele per qualsiasi imprevisto legato alla salute. I suoi principali punti di forza sono:

  • è ricco di opzioni e servizi – dalla prevenzione alla cura anche grazie a check up specialistici periodici e personalizzati
  • è su misura e alla portata di tutti – dal rimborso spese completo a formule di protezione più specifiche come per le cure oncologiche. Inoltre può assicurare indennizzi e rendite vitalizie in caso di ridotta capacità lavorativa a seguito di infortunio o malattia
  • dà più protezione quando più serve – con l’opzione a vita intera la salute diventa davvero senza scadenza
  • orienta e indirizza verso il proprio benessere – consulenze personalizzate assistono il cliente nel migliorare la sua salute e il suo stile di vita, dal medico al nutrizionista
  • è sempre accessibile – tramite app è facile accedere al consiglio medico, alla ricerca di una struttura sanitaria convenzionata o all’inoltro di un rimborso sanitario

Informazioni

Assistenza

I servizi di Prevenzione e Assistenza, sempre inclusi, prevedono in caso di emergenza un pronto intervento di artigiani specializzati (idraulico, elettricista, fabbro, risanamento e asciugatura dell’abitazione a seguito di un danno d’acqua, vetraio) e un pronto intervento per contenere i danni (trasferimento di mobili, trasloco, invio di un sorvegliante, spese di albergo, impresa di pulizie, rientro anticipato dell’assicurato in viaggio). E’ previsto inoltre l’invio di un tecnico riparatore di elettrodomestici, di un termoidraulico o di un tapparellista come anche di un/una colf.
Potrai anche seguire a distanza la casa ponendo in essere azioni di prevenzione. Il Kit autoinstallante prevede un‘unità centrale e dei sensori che attivano diversi servizi quali la gestione di allarme d’acqua, fumo, movimenti, assenza corrente elettrica. Attraverso App dedicata è possibile inquadrare da remoto l’ambiente su cui è posta la telecamera o monitorare lo stato dei sensori. Infine, un pulsante posto sulla centralina, “SOS Button”, permette di chiamare direttamente la Struttura organizzativa.

Informazioni

Assistenza

Per il servizio di Prevenzione e Assistenza, è possibile scegliere fra:

Assistenza Cucciolo Start con la consulenza veterinaria e di un nutrizionista, il servizio di segnalazione di un Pet Sitter e l’eventuale invio, la segnalazione di Centri/Cliniche veterinarie in Italia, di pensioni e di scuole di addestramento e inoltre, prima di mettersi in viaggio, informazioni veterinarie dei luoghi Pet-friendly.

Assistenza Cucciolo Plus che integra le prestazioni presenti in Start e, per l’animale identificato, offre la Second Opinion veterinaria e servizi in caso di smarrimento del proprio amico a quattro zampe con il recupero dell’animale domestico ritrovato e la segnalazione avvistamenti.

Cucciolo In Touch è la soluzione che permette di tenere il proprio cane o gatto sempre sotto controllo. Il sensore legato al collare del nostro animale permette di attivare vari servizi. Cerca Animale per attivare la modalità di ricerca della singola posizione dell’animale. Live Tracking per tracciare la direzione dell’animale. Recinto Virtuale per selezionare un’area sulla mappa – il recinto virtuale – all’interno della quale si desidera monitorare l’uscita o l’entrata dell’animale. Il monitoraggio dell’animale per conoscere le informazioni relative all’attività dello stesso calcolando indicativamente anche le calorie che potrebbe aver consumato. Il pulsante SOS Button permette di inviare la posizione geolocalizzata dell’animale.

Informazioni

Capitale

Quale danno economico causerebbe la tua prematura scomparsa alla tua famiglia? alla tua Azienda? alle persone che ami? il capitale di 50.000€ è solo un’ipotesi, parliamone insieme. Richiedi una consulenza personalizzata.

Informazioni

Premio

A fronte di un premio versato per una durata limitata nel tempo che decidi tu, in caso di non autosufficienza una rendita rivalutabile che dura per tutta la vita