Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

BLOG

TRATTAMENTO DI FINE MANDATO E FISCALITÀ

COME SFRUTTARE AL MASSIMO IL BENEFICIO FISCALE DEL TRATTAMENTO DI FINE MANDATO PER GLI AMMINISTRATORI

Gli amministratori che prestano la propria opera all’interno della società hanno diritto a ricevere un compenso per l’attività prestata, il cui ammontare e la cui corresponsione deve essere stabilita all’atto della nomina, ovvero attraverso delibera dell’assemblea dei soci.

Trattamento di fine rapporto (TFR) e Trattamento di fine mandato (TFM)

A differenza del Trattamento di fine rapporto (TFR), stabilito dall’art. 2120 del C.C., il quale prevede che “In ogni caso di cessazione del rapporto di lavoro subordinato, il prestatore di lavoro ha diritto ad un trattamento di fine rapporto…”, il Trattamento di fine mandato (TFM) non ha una specifica regolamentazione legislativa né per quanto riguarda la normativa civilistica né per quanto riguarda la normativa fiscale.

Relativamente la possibilità di prevedere un compenso da corrispondere all’amministratore a titolo di indennità di fine mandato, questa è rimandata allo statuto della società, nonché alla volontà dei soci, che con delibera assembleare ne determinano, oltre che la sussistenza, anche gli aspetti quantitativi relativi la quota annua da accantonare a titolo di indennità.

Indennità di fine mandato: quando può avvenire

Il legislatore fiscale ha precisato che la deduzione delle quote di indennità di fine mandato può avvenire solo se rispettati due principi:

  1. Per l’impresa la deduzione delle quote di indennità TFM può avvenire per competenza solo se il diritto a tale indennità risulta da un atto avente data certa e anteriore all’inizio del rapporto; in caso contrario, le indennità di fine mandato risultano deducibili per cassa, ossia nel periodo d’imposta in cui avviene il pagamento;
  2. Il percettore del TFM può optare per la tassazione separata solamente se il diritto all’indennità risulta da atto con data certa e anteriore all’inizio del rapporto. L’assoggettamento a tassazione separata significa la non applicazione delle normali aliquote reddituali Irpef determinate per scaglioni di reddito, bensì assoggettare l’indennità a un’aliquota impositiva risulta pari alla metà del reddito complessivo netto dichiarato dal contribuente nel biennio precedente;
  3. In ogni caso, per la parte di TFM erogato eccedente il milione di euro si applica la tassazione ordinaria;
  4. In sede di pagamento del fondo di accantonamento, la società dovrà stornare e versare sia la ritenuta d’acconto del 20% (codice tributo 1004) sull’ammontare dell’imponibile – in quanto la società opera in qualità di sostituto d’imposta -, sia i contributi Inps gestione separata, poiché il TFM è assoggettato a contributo previdenziale per la gestione separata Inps. I contributi previdenziali in oggetto risultano per i 2/3 a carico della società, mentre per 1/3 risultano a carico dell’amministratore. Tuttavia, la società è obbligata al versamento dei contributi per il loro intero ammontare; essa procede trattenendo in busta paga i contributi a carico dell’amministratore. L’aliquota contributiva percentuale si attesta a partire dall’anno 2012 al 27,72%; tuttavia, per i soggetti iscritti sia alla gestione Inps artigiani e commercianti, sia alla gestione separata in quanto amministratori, l’Istituto ha stabilito una minor aliquota contributiva, pari al 18%, fermo restando la presenza di un massimale contributivo. Pertanto, l’indennità di fine mandato è soggetta al pagamento del contributo previdenziale in esame, nel momento in cui la stessa viene liquidata, e a prescindere se il compenso in capo al percepente sia soggetto a tassazione separata o ordinaria, calcolato secondo quanto disposto dall’Istituto, sull’importo dell’indennità al lordo della ritenuta fiscale 20%;
  5. Ai fini civilistici, la società può stabilire un qualsiasi importo da accantonare a TFM; invece, fiscalmente sono deducibili gli accantonamenti a TFM per un importo massimo pari ai compensi amministratori annuali diviso 13,5 (esempio: due amministratori ricevono compensi per € 10.000 annui ciascuno. L’accantonamento TFM sarà deducibile per 20.000/13,5= 1.481 €).

Per attribuire data certa si possono utilizzare i seguenti strumenti:

  • Redazione del verbale di assemblea da parte di un notaio;
  • Registrazione del documento presso l’Agenzia delle Entrate;
  • L’invio all’amministratore con raccomandata di copia della delibera in plico senza busta;
  • Invio della delibera tramite Pec ad un’altra Pec.

Categorie

Articoli correlati

Informazioni

Rendita

Quanto ti serve per mantenere la tua indipendenza economica anche in caso di non autosufficienza? Consideriamo che una casa di riposo costa mediamente €3.000/mese, una RSA €2.700/mese e una badante incide mediamente per 1.850€/mese più vitto e spese. Richiedi una consulenza personalizzata.

Informazioni

Premio

II welfare consente di abbattere il cuneo fiscale e prevede diversi vantaggi rispetto all’acquisto individuale, come ad esempio:

  • costo notevolmente più basso
  • nessuna selezione medica
  • garanzie fortemente percepibili dai Dipendenti Richiedi una consulenza personalizzata.

Informazioni

Assistenza

La Salute e il Benessere si confermano al centro delle priorità delle persone e delle comunità, non solo per i senior, ma anche per i più giovani. Lo Stare bene e il sentirsi in forma sono elementi imprescindibili per avere fiducia e slancio, con una nuova energia e impulso alla vita.

Immagina Adesso Salute & Benessere propone una soluzione assicurativa completa ed evoluta con servizi e tutele per qualsiasi imprevisto legato alla salute. I suoi principali punti di forza sono:

  • è ricco di opzioni e servizi – dalla prevenzione alla cura anche grazie a check up specialistici periodici e personalizzati
  • è su misura e alla portata di tutti – dal rimborso spese completo a formule di protezione più specifiche come per le cure oncologiche. Inoltre può assicurare indennizzi e rendite vitalizie in caso di ridotta capacità lavorativa a seguito di infortunio o malattia
  • dà più protezione quando più serve – con l’opzione a vita intera la salute diventa davvero senza scadenza
  • orienta e indirizza verso il proprio benessere – consulenze personalizzate assistono il cliente nel migliorare la sua salute e il suo stile di vita, dal medico al nutrizionista
  • è sempre accessibile – tramite app è facile accedere al consiglio medico, alla ricerca di una struttura sanitaria convenzionata o all’inoltro di un rimborso sanitario

Informazioni

Assistenza

I servizi di Prevenzione e Assistenza, sempre inclusi, prevedono in caso di emergenza un pronto intervento di artigiani specializzati (idraulico, elettricista, fabbro, risanamento e asciugatura dell’abitazione a seguito di un danno d’acqua, vetraio) e un pronto intervento per contenere i danni (trasferimento di mobili, trasloco, invio di un sorvegliante, spese di albergo, impresa di pulizie, rientro anticipato dell’assicurato in viaggio). E’ previsto inoltre l’invio di un tecnico riparatore di elettrodomestici, di un termoidraulico o di un tapparellista come anche di un/una colf.
Potrai anche seguire a distanza la casa ponendo in essere azioni di prevenzione. Il Kit autoinstallante prevede un‘unità centrale e dei sensori che attivano diversi servizi quali la gestione di allarme d’acqua, fumo, movimenti, assenza corrente elettrica. Attraverso App dedicata è possibile inquadrare da remoto l’ambiente su cui è posta la telecamera o monitorare lo stato dei sensori. Infine, un pulsante posto sulla centralina, “SOS Button”, permette di chiamare direttamente la Struttura organizzativa.

Informazioni

Assistenza

Per il servizio di Prevenzione e Assistenza, è possibile scegliere fra:

Assistenza Cucciolo Start con la consulenza veterinaria e di un nutrizionista, il servizio di segnalazione di un Pet Sitter e l’eventuale invio, la segnalazione di Centri/Cliniche veterinarie in Italia, di pensioni e di scuole di addestramento e inoltre, prima di mettersi in viaggio, informazioni veterinarie dei luoghi Pet-friendly.

Assistenza Cucciolo Plus che integra le prestazioni presenti in Start e, per l’animale identificato, offre la Second Opinion veterinaria e servizi in caso di smarrimento del proprio amico a quattro zampe con il recupero dell’animale domestico ritrovato e la segnalazione avvistamenti.

Cucciolo In Touch è la soluzione che permette di tenere il proprio cane o gatto sempre sotto controllo. Il sensore legato al collare del nostro animale permette di attivare vari servizi. Cerca Animale per attivare la modalità di ricerca della singola posizione dell’animale. Live Tracking per tracciare la direzione dell’animale. Recinto Virtuale per selezionare un’area sulla mappa – il recinto virtuale – all’interno della quale si desidera monitorare l’uscita o l’entrata dell’animale. Il monitoraggio dell’animale per conoscere le informazioni relative all’attività dello stesso calcolando indicativamente anche le calorie che potrebbe aver consumato. Il pulsante SOS Button permette di inviare la posizione geolocalizzata dell’animale.

Informazioni

Capitale

Quale danno economico causerebbe la tua prematura scomparsa alla tua famiglia? alla tua Azienda? alle persone che ami? il capitale di 50.000€ è solo un’ipotesi, parliamone insieme. Richiedi una consulenza personalizzata.

Informazioni

Premio

A fronte di un premio versato per una durata limitata nel tempo che decidi tu, in caso di non autosufficienza una rendita rivalutabile che dura per tutta la vita