Blog

LTC_Enrico Cantù Assicurazioni

L … COME LTC

ACRONIMO DI LONG TERM CARE

Un banale incidente o l’insorgere di una malattia come l’Alzheimer o il Parkinson o il semplice invecchiamento possono cambiare molte delle abitudini quotidiane compromettendo la propria indipendenza. 

La non autosufficienza è l’incapacità di una persona di svolgere autonomamente o meno le funzioni essenziali della vita quotidiana.

Tra le attività essenziali si considera:

  • Lavarsi;
  • Vestirsi e spogliarsi;
  • Utilizzare i servizi;
  • Muoversi, spostarsi dal letto alla poltrona e viceversa;
  • Alimentarsi;
  • Capacità di controllo della continenza.

Situazioni in Italia: alcuni numeri

Oggi in Italia si contano più di tre milioni di persone non autosufficienti. Questo è un numero destinato a crescere rapidamente con l’incremento della vita media; nel 2050 gli over 50 saranno circa 8 mln (3,7 mln in più di oggi) e i non autosufficienti sono stimati in circa 5 mln.

  • 8 mln di familiari che, principalmente per motivi economici, si prendono cura dei propri cari non più autonomi
  • 1 mln di badanti
  • 13 mld di euro annui è la spesa delle famiglie per l’assistenza a lungo termine con notevoli impatti sui bilanci e i risparmi famigliari

Quali sono costi medi mensili?

  • assistente diurna – min €1.000 max €1.400 circa, più indennità di vitto e alloggio, contributi, TFR, ferie
  • assistente notturna – min 1.150, max 1.420€ circa
  • struttura privata – da 2.000 a 4.000€

In tutti questi casi dovremmo ricorrere ad un’assistenza a lungo termine.

Assistenza LTC

L’assistenza a lungo termine (LTC) è una varietà di servizi che aiutano a soddisfare le esigenze mediche e non mediche delle persone con una malattia cronica o disabilità che non possono prendersi cura di se stesse per lunghi periodi. L’assistenza a lungo termine si concentra su servizi personalizzati e coordinati che promuovono l’indipendenza, massimizzano la qualità della vita dei pazienti e soddisfano le esigenze dei pazienti per un periodo di tempo.

È normale che l’assistenza a lungo termine fornisca cure affidatarie e non qualificate, come assistere nelle normali attività quotidiane come vestirsi, nutrire, usare il bagno. L’assistenza a lungo termine implica sempre più la fornitura di un livello di assistenza medica che richiede l’esperienza di professionisti qualificati per affrontare le molteplici condizioni croniche associate alle popolazioni più anziane. L’assistenza a lungo termine può essere fornita a casa, in comunità, in strutture di accoglienza assistita o in case di cura. L’assistenza a lungo termine può essere necessaria a persone di qualsiasi età, sebbene sia un’esigenza più comune per gli anziani. 

L’assistenza a lungo termine può essere fornita in modo formale o informale. Le strutture che offrono servizi formali di LTC in genere forniscono alloggio per le persone che richiedono la fornitura in loco di cure supervisionate 24 ore su 24, inclusi servizi sanitari professionali, assistenza personale e servizi come pasti, lavanderia e pulizie. Queste strutture possono avere vari nomi, come casa di cura, struttura di cura personale, struttura di assistenza continua residenziale, ecc. E sono gestite da diversi fornitori.

Assistenza sanitaria a domicilio

L’assistenza a lungo termine fornita formalmente a casa, nota anche come assistenza sanitaria a domicilio, può comprendere un’ampia gamma di servizi clinici (ad es. Infermieristica, terapia farmacologica, terapia fisica) e altre attività come l’edilizia fisica (ad es. Installazione di ascensori idraulici, ristrutturazione di bagni e cucine). Questi servizi sono generalmente ordinati da un medico o da un altro professionista.

A seconda del paese e della natura del sistema sanitario e sociale, alcuni dei costi di questi servizi possono essere coperti da un’assicurazione sanitaria o da un’assicurazione per l’assistenza a lungo termine.

Servizi e supporti a lungo termine (LTSS)

Le forme modernizzate di servizi e supporti a lungo termine (LTSS), rimborsabili dal governo, sono servizi personali diretti dagli utenti, opzioni dirette alla famiglia, servizi di vita indipendente, consulenza sui benefici, servizi di accompagnamento per la salute mentale, educazione familiare e persino auto-difesa e occupazione, tra gli altri. I servizi a domicilio possono essere forniti da personale diverso da infermieri e terapisti, che non installano ascensori e appartengono ai sistemi di servizi e supporti a lungo termine (LTSS) degli Stati Uniti.

L’assistenza domiciliare informale a lungo termine è l’assistenza e il supporto forniti da familiari, amici e altri volontari non retribuiti. Si stima che il 90% di tutta l’assistenza domiciliare sia fornita in modo informale da una persona cara senza indennizzo e nel 2015 le famiglie chiedono un risarcimento al governo per l’assistenza.
L’aspettativa di vita sta aumentando nella maggior parte dei paesi, il che significa che più persone vivono più a lungo e stanno entrando in un’età in cui potrebbero aver bisogno di cure.

Cambiamento demografico

Nel frattempo, i tassi di natalità sono generalmente in calo. A livello globale, il 70% di tutte le persone anziane ora vive in paesi a reddito medio-basso. I paesi e i sistemi sanitari devono trovare modi innovativi e sostenibili per far fronte al cambiamento demografico.

Come riportato da John Beard, direttore del Department of Aging and Life Course dell’Organizzazione Mondiale della Sanità:

“Con il rapido invecchiamento delle popolazioni, trovare il modello giusto per l’assistenza a lungo termine diventa sempre più urgente”.

Il cambiamento demografico è anche accompagnato dal cambiamento dei modelli sociali, comprese le famiglie più piccole, diversi modelli residenziali e una maggiore partecipazione femminile alla forza lavoro. Questi fattori spesso contribuiscono a una maggiore necessità di cure retribuite. 

In molti paesi, la più grande percentuale di persone anziane che necessitano di servizi LTC si basa ancora sull’assistenza domiciliare informale o sui servizi forniti da operatori sanitari non retribuiti (di solito familiari non professionisti, amici o altri volontari). Le stime dell’OCSE su queste cifre sono spesso comprese tra l’80 e il 90 per cento; ad esempio, in Austria, l’80% di tutti i cittadini anziani. La cifra simile per gli anziani dipendenti in Spagna è dell’82,2%. 

I Centri statunitensi per Medicare e Medicaid Services stimano che circa 9 milioni di uomini e donne americani di età superiore ai 65 anni avevano bisogno di cure a lungo termine nel 2006, con un numero che dovrebbe salire a 27 milioni entro il 2050. [45] Si prevede che la maggior parte sarà assistita a casa; la famiglia e gli amici sono gli unici caregiver del 70% degli anziani.

Uno studio del Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti afferma che quattro persone su dieci che raggiungono i 65 anni entreranno in una casa di cura ad un certo punto della loro vita. Circa il 10 per cento delle persone che entrano in una casa di cura rimarrà lì cinque anni o più. 

Sulla base delle proiezioni dei bisogni nell’assistenza a lungo termine (LTC), le dimostrazioni negli Stati Uniti degli anni ’80 delle versioni di Case di cura senza muri (Senatore Lombardi di New York) per gli anziani negli Stati Uniti erano popolari, ma limitate: su LOK, PACE, Channeling, Section 222 Homemaker, ACCESS Medicaid-Medicare e il nuovo Social Day Care. L’argomento principale per i nuovi servizi era il risparmio sui costi basato sulla riduzione dell’istituzionalizzazione. Le dimostrazioni sono state significative nello sviluppo e nell’integrazione di cure personali, trasporti, lavori domestici / pasti, assistenza infermieristica / medica, supporto emotivo, aiuto con le finanze e assistenza informale.

Weasart ha concluso dicendo che l’aumento della soddisfazione di vita sembra essere un vantaggio relativamente consistente dell’assistenza comunitaria” e che un “modello prospettico di budgeting” per l’assistenza a lungo termine a domicilio e nella comunità (LTC) utilizzava “costi di pareggio” per prevenire l’assistenza istituzionale.

Categorie

Articoli correlati