Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

BLOG

VIVI SERENAMENTE LA TUA INDIPENDENZA 

Secondo i dati Istat la prospettiva di vita per un 65-enne è salita a 20 anni e 7 mesi, 5 mesi in più rispetto al 2018.

Sempre secondo i dati Istat, attualmente le persone con più di 65 anni costituiscono il 21,4% della popolazione italiana e di queste più di 2,5 milioni sono non autosufficienti. Entro il 2050 si prevede che la popolazione over 65 sarà all’incirca 1/3 dell’intera popolazione mentre gli over 85 passeranno da 1,7 milioni a 6 milioni nel 2060. 

Contestualmente, l’aumento di malattie croniche come diabete, Parkinson, Alzheimer stanno mettendo a dura prova le strutture sanitarie nazionali che non sono, almeno al momento, in grado di fornire un aiuto specifico e continuo a tutte le famiglie in cui è presente un familiare che soffre di queste patologie.

Il nostro sistema sanitario, purtroppo, già sotto sforzo per la mancanza di personale e messo a dura prova dagli anni del Covid non può affrontare questa emergenza senza riforme sostanziali che però non sembrano essere al momento una priorità. Il costo della non autosufficienza, ad oggi, è quasi completamente a carico delle famiglie che spesso, si trovano costrette a grossi sacrifici, anche economici, per garantire un’assistenza dignitosa.

Già oggi, in Italia, sono almeno 1 milione le persone che si prendono cura di parenti non più autosufficienti, dedicando loro buona parte del loro tempo e spesso mettendo anche a repentaglio la propria sicurezza economica.
Questa figura identificata come il caregiver: è un familiare che occupa un ruolo informale di cura, supporto e di vicinanza e che è partecipe dell’esperienza di malattia del malato e che si impegna nelle attività quotidiane di cura della persona.
Sono tantissime le famiglie che, per pagare l’assistenza a un familiare non autosufficiente, hanno dovuto erodere i propri risparmi.
Nel momento in cui una persona perde la propria autosufficienza, i familiari si trovano davanti a 3 possibilità:

      • le residenze sanitarie assistenziali che hanno rette che si aggirano in media sui 3.000 euro al mese e sono suddivise in quota sanitaria (generalmente il 50% dell’intero) a carico del sistema sanitario regionale e quota sociale o alberghiera (l’altro 50%) a carico dell’assistito, con un eventuale contributo del Comune;

      • il costo medio di una badante regolarmente assunta si aggira sui 18.000 euro all’anno e comporta comunque una compartecipazione dei familiari all’assistenza per far fronte ai giorni di riposo e al periodo di ferie dovuti;

      • prendersi cura di un familiare non autosufficiente spesso vuol dire rinunciare al proprio lavoro, con conseguenze anche sulla salute dello stesso caregiver che a causa di stress e stanchezza può essere fortemente provato. Per questo, ad oggi, è stata individuata una vera e propria patologia nota come sindrome del caregiver.

    Ma qual è la definizione di autosufficienza?

    Una persona è autosufficiente se riesce a svolgere autonomamente le principali attività quotidiane o activities of daily living (ADL):

        1. Lavarsi: capacità di lavarsi nella vasca o nella doccia (e anche di entrare e uscire dalla vasca o dalla doccia) o lavarsi in modo soddisfacente in altro modo.

        1. Vestirsi: capacità di indossare, togliersi, allacciare e slacciare ogni tipo di indumento ed, eventualmente, anche bretelle, arti artificiali o altri apparecchi protesici.

        1. Alimentarsi: capacità di ingerire senza aiuto il cibo preparato da altri.

        1. Andare in bagno: capacità di andare in bagno o comunque di mingere ed evacuare in modo da mantenere un livello di igiene personale soddisfacente.

        1. Mobilità: capacità di muoversi in casa da una stanza all’altra sullo stesso piano.

        1. Spostarsi: capacità di passare dal letto ad una sedia o sedia a rotelle e viceversa.

      Il Welfare statale, ad oggi, garantisce per la problematica della non-autosufficienza, dopo un iter lungo e spesso mortificante per l’anziano, un assegno di accompagnamento di € 528,00 quando la commissione deputata attesti la perdita quasi totale di queste sei facoltà.

      In questo contesto, è fondamentale considerare la tutela finanziaria tramite una copertura assicurativa adeguata che possa donare serenità, non solo a stessi ma anche alle persone vicine, per alleviare il peso finanziario associato alla non autosufficienza.

      Scopri di più cliccando qui https://enricocantuassicurazioni.it/speciale-non-autosufficienza/

      Categorie

      Articoli correlati

      Informazioni

      Rendita

      Quanto ti serve per mantenere la tua indipendenza economica anche in caso di non autosufficienza? Consideriamo che una casa di riposo costa mediamente €3.000/mese, una RSA €2.700/mese e una badante incide mediamente per 1.850€/mese più vitto e spese. Richiedi una consulenza personalizzata.

      Informazioni

      Premio

      II welfare consente di abbattere il cuneo fiscale e prevede diversi vantaggi rispetto all’acquisto individuale, come ad esempio:

      • costo notevolmente più basso
      • nessuna selezione medica
      • garanzie fortemente percepibili dai Dipendenti Richiedi una consulenza personalizzata.

      Informazioni

      Assistenza

      La Salute e il Benessere si confermano al centro delle priorità delle persone e delle comunità, non solo per i senior, ma anche per i più giovani. Lo Stare bene e il sentirsi in forma sono elementi imprescindibili per avere fiducia e slancio, con una nuova energia e impulso alla vita.

      Immagina Adesso Salute & Benessere propone una soluzione assicurativa completa ed evoluta con servizi e tutele per qualsiasi imprevisto legato alla salute. I suoi principali punti di forza sono:

      • è ricco di opzioni e servizi – dalla prevenzione alla cura anche grazie a check up specialistici periodici e personalizzati
      • è su misura e alla portata di tutti – dal rimborso spese completo a formule di protezione più specifiche come per le cure oncologiche. Inoltre può assicurare indennizzi e rendite vitalizie in caso di ridotta capacità lavorativa a seguito di infortunio o malattia
      • dà più protezione quando più serve – con l’opzione a vita intera la salute diventa davvero senza scadenza
      • orienta e indirizza verso il proprio benessere – consulenze personalizzate assistono il cliente nel migliorare la sua salute e il suo stile di vita, dal medico al nutrizionista
      • è sempre accessibile – tramite app è facile accedere al consiglio medico, alla ricerca di una struttura sanitaria convenzionata o all’inoltro di un rimborso sanitario

      Informazioni

      Assistenza

      I servizi di Prevenzione e Assistenza, sempre inclusi, prevedono in caso di emergenza un pronto intervento di artigiani specializzati (idraulico, elettricista, fabbro, risanamento e asciugatura dell’abitazione a seguito di un danno d’acqua, vetraio) e un pronto intervento per contenere i danni (trasferimento di mobili, trasloco, invio di un sorvegliante, spese di albergo, impresa di pulizie, rientro anticipato dell’assicurato in viaggio). E’ previsto inoltre l’invio di un tecnico riparatore di elettrodomestici, di un termoidraulico o di un tapparellista come anche di un/una colf.
      Potrai anche seguire a distanza la casa ponendo in essere azioni di prevenzione. Il Kit autoinstallante prevede un‘unità centrale e dei sensori che attivano diversi servizi quali la gestione di allarme d’acqua, fumo, movimenti, assenza corrente elettrica. Attraverso App dedicata è possibile inquadrare da remoto l’ambiente su cui è posta la telecamera o monitorare lo stato dei sensori. Infine, un pulsante posto sulla centralina, “SOS Button”, permette di chiamare direttamente la Struttura organizzativa.

      Informazioni

      Assistenza

      Per il servizio di Prevenzione e Assistenza, è possibile scegliere fra:

      Assistenza Cucciolo Start con la consulenza veterinaria e di un nutrizionista, il servizio di segnalazione di un Pet Sitter e l’eventuale invio, la segnalazione di Centri/Cliniche veterinarie in Italia, di pensioni e di scuole di addestramento e inoltre, prima di mettersi in viaggio, informazioni veterinarie dei luoghi Pet-friendly.

      Assistenza Cucciolo Plus che integra le prestazioni presenti in Start e, per l’animale identificato, offre la Second Opinion veterinaria e servizi in caso di smarrimento del proprio amico a quattro zampe con il recupero dell’animale domestico ritrovato e la segnalazione avvistamenti.

      Cucciolo In Touch è la soluzione che permette di tenere il proprio cane o gatto sempre sotto controllo. Il sensore legato al collare del nostro animale permette di attivare vari servizi. Cerca Animale per attivare la modalità di ricerca della singola posizione dell’animale. Live Tracking per tracciare la direzione dell’animale. Recinto Virtuale per selezionare un’area sulla mappa – il recinto virtuale – all’interno della quale si desidera monitorare l’uscita o l’entrata dell’animale. Il monitoraggio dell’animale per conoscere le informazioni relative all’attività dello stesso calcolando indicativamente anche le calorie che potrebbe aver consumato. Il pulsante SOS Button permette di inviare la posizione geolocalizzata dell’animale.

      Informazioni

      Capitale

      Quale danno economico causerebbe la tua prematura scomparsa alla tua famiglia? alla tua Azienda? alle persone che ami? il capitale di 50.000€ è solo un’ipotesi, parliamone insieme. Richiedi una consulenza personalizzata.

      Informazioni

      Premio

      A fronte di un premio versato per una durata limitata nel tempo che decidi tu, in caso di non autosufficienza una rendita rivalutabile che dura per tutta la vita